SEO

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization ovvero “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

Questa parola viene utilizzata per indicare tutti i lavori necessari affinchè un sito web abbia la struttura e i contenuti di facile indicizzazione per i motori di ricerca.
Le attività che si possono svolgere onsite e offsite per ottimizzare un sito in ottica SEO sono molteplici:

  • Struttura dei link
  • Ottimizzazione dei Title e dei Meta tag
  • Codice HTML della pagina
  • Link Popularity
  • Ottimizzazione dei contenuti

Tutte, nessuna esclusa, queste attività sono necessarie affinchè un sito possa posizionarsi nel migliore dei modi.

La figura professionale che si occupa di svolgere queste attivita è per l’appunto l’esperto SEO (acronimo di Search Engine Optimizator) ovvero “Ottimizzatore”.

Ci sono attività SEO permesse e ben viste dai motori ed altre invece definite “Black Hat SEO” perchè sfruttano particolari raggiri per sovraottimizzare il sito con tecniche scorrette nei confronti dei motori e dei siti concorrenti, alcune di queste sono:

  • Keyword Stuffing: Ripetizione di una lista di keywords molto lunga al solo scopo di posizionare la pagina
  • Testo invisibile: posizionato su un div (contenitore HTML) non visibile e colorato dello stesso colore dello sfondo
  • Cloaking: creare della pagine che capiscano se chi sta visualizzando la pagina è un utente o un motore e di conseguenza mostrare contenuti diversificati.
  • Doorway: pagine ottimizzate per determinate keywords che però all’accesso redirigono l’utente verso altre pagine

Tutti i siti che fanno uso delle tecniche sopra menzionate non vengono ben visti dai motori, che provvedono a penalizzare il sito o addirittura bannarlo non appena individuano l’utilizzo di queste tecniche. In passato era difficile scoprire l’utilizzo di queste tecniche ma oggi i motori hanno fatto grandi passi in avanti e sono in grado di identificare l’utilizzo di tali tecniche in maniera automatica e precisa, quindi è  fortemente sconsigliato utilizzare ancora queste vecchie tecniche.
Il vero SEO oggi deve ottimizzare siti alleggerendo la struttura del codice, scrivendo buoni contenuti e  seguendo sempre le linee guida fornite da Google.